I FINALISTI DELLA SECONDA EDIZIONE

 

I nominativi dei componenti della Giuria e dei dieci Studenti finalisti dell’edizione 2017-2018 del Premio

Il Premio Barbara Cosentino è realizzato con il patrocinio di

LA GIURIA DELLA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO

L’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio, con proprio Decreto prot. n. 11942 del 27 marzo 2018, ha costituito la Commissione di esperti, con funzione di Giuria, incaricata di selezionare l’elaborato vincitore della seconda edizione del Premio letterario “Barbara Cosentino” per l’anno scolastico 2017/2018.

La Giuria della seconda edizione del Premio Barbara Cosentino – Anno scolastico 2017-2018, pertanto, è composta da:

  • Giuseppe Aloe, Presidente - Scrittore, già finalista Premio Strega;
  • Alessia Affinito, Funzionario amministrativo Ufficio III - N.D.G., Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio;
  • Concetta Gambino, Docente in servizio presso Ufficio III - N.D.G., Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio;
  • Cecilia Gabrielli, Presidente Circolo della Lettura “Barbara Cosentino”;
  • Cristina Malenotti, Consigliere del Circolo della Lettura “Barbara Cosentino”.

 

I FINALISTI DELL’EDIZIONE 2017-2018 DEL PREMIO

Ai sensi dell’art. 4, comma 7, del Regolamento del Premio, il Comitato di Lettura ha terminato la fase di lettura e valutazione preliminare degli elaborati in concorso.

Nel mese di marzo, il Comitato ha comunicato alla Giuria gli esiti del proprio operato, individuando, tra i racconti partecipanti, gli elaborati finalisti della seconda edizione del Premio, di seguito indicati in mero ordine alfabetico:

Autore Titolo elaborato Istituto Indirizzo Anno
CALZA Ginevra“Minuti di silenzio”Benedetto da NorciaLiceo delle Scienze UmaneV
CENTAMORE Eugenio“L’ultima volta”Bertrand RussellLiceo ScientificoIV
COLELLI Jacopo“Viaggio nel cassetto”Edoardo AmaldiLiceo ScientificoV
FRANCESCHINI Giulio“La guerra di Rosa”Convitto Nazionale Vittorio Emanuele IILiceo ClassicoIII
GUIDI Francesco“Fermo immagine”Edoardo AmaldiLiceo ScientificoIII
LICITRA ROSA Elena“Una domenica”Convitto Nazionale Vittorio Emanuele IILiceo ClassicoV
MARIANO Gianluca“Non piangere, non tremare”Edoardo AmaldiLiceo ScientificoIV
PIETRANGELI Francesca“Tutto vive e si macera in sé stesso”Biagio PascalLiceo ScientificoIII
TROISE Federica“Cassiopea”Lucrezio CaroLiceo LinguisticoIII
ZANOTTI Martina“Bleeding Love”Edoardo AmaldiLiceo LinguisticoIII

 
Entro il 30 aprile 2018, come previsto dall’art. 4, comma 8, del Regolamento, la Giuria del Premio ha ultimato la valutazione degli elaborati finalisti e ha provveduto alla stesura della graduatoria definitiva delle opere partecipanti al Premio.

 

I VINCITORI DELLA SECONDA EDIZIONE - ANNO 2017-2018

Sabato 26 maggio 2018, alle ore 10:30, presso l'Istituto S. Orsola di Roma, si è svolta la cerimonia di premiazione della seconda edizione del concorso scolastico letterario Premio “Barbara Cosentino”. In quella occasione, sono stati svelati i Vincitori selezionati dalla Giuria del Premio.
Alla presenza di un rappresentante dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio, dello scrittore Giuseppe Aloe, presidente della Giuria, e di alcuni graditissimi ospiti che hanno voluto omaggiarci della loro presenza, il Circolo della Lettura “Barbara Cosentino” e la Famiglia Cosentino hanno premiato il talento, la creatività e la sensibilità degli Studenti finalisti.

A seguire, la classifica definitiva dei primi dieci elaborati selezionati in concorso.

Posizione Titolo Autore Istituto Classe  
1 LA GUERRA DI ROSA Giulio Franceschini Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II III L. Classico Leggi
2 MINUTI DI SILENZIO Ginevra Calza Benedetto da Norcia V L. Scienze Umane Leggi
3 NON PIANGERE, NON TREMARE Gianluca Mariano Edoardo Amaldi IV L. Scientifico Leggi
4 CASSIOPEA Federica Troise Lucrezio Caro III L. Linguistico Leggi
5 TUTTO VIVE E SI MACERA IN SÉ STESSO Francesca Pietrangeli Biagio Pascal III L. Scientifico Leggi
6 L’ULTIMA VOLTA Eugenio Centamore Bertrand Russell IV L. Scientifico Leggi
7 UNA DOMENICA Elena Licitra Rosa Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II V L. Classico Leggi
8 BLEEDING LOVE Martina Zanotti Edoardo Amaldi III L. Linguistico Leggi
9 VIAGGIO NEL CASSETTO Jacopo Colelli Edoardo Amaldi V L. ScientificoLeggi
10 FERMO IMMAGINE Francesco Guidi Edoardo Amaldi III L. Scientifico Leggi

LE MOTIVAZIONI DEI PREMI

PRIMO CLASSIFICATO
“La guerra di Rosa” di Giulio Franceschini (Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II)

A una prima fase prettamente storica, svolta in modo egregio, con un’andatura narrativa serrata e coinvolgente, segue una sezione immaginativa con riferimenti miracolosi, estratti con notevole freschezza dai testi biblici, puntando soprattutto sull’effetto moltiplicatore del miracolo. La storia mette al centro Rosa, la donna che dà il titolo al racconto, che si oppone con tutte le proprie forze alla crudeltà del mondo, manifestando al contempo il senso dell’amore materno, che alla fine sarà premiato.
Il Circolo della Lettura ‘Barbara Cosentino’ considera questo racconto intenso, appassionante e acuto. Esso costituisce una celebrazione della forza e del coraggio femminili e attinge alle risorse dell’amore universale. Forse è realmente accaduto o, come scrive il giovane brillante autore, «È una favola, ma a me anche adesso che sono grande piace crederci ancora un po’».
Non ci è dato saperlo, ma c’è sicuramente una verità nella favola, alla quale noi Amiche e Amici del Circolo crediamo strenuamente. Questa verità è che in modo imperscrutabile l’amore che si ‘mette in circolo’ non solo torna, ma anzi ‘resta’ ed oggi siamo qui per questo.

SECONDO CLASSIFICATO
“Minuti di silenzio” di Ginevra Calza (Liceo Benedetto da Norcia)

Una storia intima di comunicazione a singhiozzi. Da una parte lui, dall’altra lei, che comunicano attraverso lunghi silenzi interrotti solo da qualche frase di circostanza e dalle lacrime. È una storia che volge alla fine? Nessuno dei due si sente adeguato o forse solo lei?
È un racconto sulla frustrazione giovanile, sull’idea che il mondo debba essere interpretato secondo alcune regole precise anche da chi quelle regole non le accetta o non le incarna. Una narrazione colma di dolore.

TERZO CLASSIFICATO
“Non piangere, non tremare” di Gianluca Mariano (Liceo Edoardo Amaldi)

Salta subito all’occhio la sapienza con la quale l’autore riesce a tratteggiare il sistema maniacale del personaggio. Come se (e in effetti le cose poi andranno in questo senso) quella rigidità di movimenti e di pensiero fossero solo una specie di armatura per allontanare il dolore. È un procedimento squisitamente umano, e di solito procura gravi danni. Il personaggio qui si lascia andare e, seguendo un puro sentimento di ricongiungimento spirituale, riesce a capovolgere la sua vita emotiva.

QUARTO CLASSIFICATO
“Cassiopea” di Federica Troise (Liceo Lucrezio Caro)

Si tratta di una narrazione complessa, che ha suscitato grande interesse del Comitato di lettura e poi della Commissione giurata. La narrazione è portata avanti su piani soggettivi distinti da personalità diverse, ognuna con un suo proprio registro. Un’operazione letteraria non facile e svolta con cura. Dietro al sistema architettonico che regge il racconto, vive una disperata inquietudine che l’autrice riesce a mostrare con perizia. La sequenza delle personalità è ben descritta e comunica il senso di inadeguatezza e di mancata identificazione di una generazione.

QUINTO CLASSIFICATO
“Tutto vive e si macera in sé stesso” di Francesca Pietrangeli (Liceo Biagio Pascal)

La storia è scritta con un linguaggio veloce, che aiuta a portare avanti e caratterizzare le varie figure della narrazione. Chiaramente siamo di fronte a un racconto di registro magico-favolistico eseguito con una certa perizia.

SESTO CLASSIFICATO
“L’ultima volta” di Eugenio Centamore (Liceo Bertrand Russell)

Racconta una visione intima e intimistica di una tragedia: la morte della propria madre, attraverso gli occhi del figlio. Il racconto si regge su un climax finale e, in uno spazio brevissimo, dice di fughe, ripensamenti, indagini su sé stessi.
Non c’è spazio per riflettere ed è come se il breve testo fosse l’allegoria dell’angoscia che vuole comunicare, riuscendoci.

SETTIMO CLASSIFICATO
“Una Domenica” di Elena Licitra Rosa (Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II)

Al di là della storia narrata, ci troviamo di fronte a un racconto svolto in maniera sorprendente. Una capacità di spezzare le voci e le trame e di riannodarle, di differenziare i toni secondo le vicende raccontate, di allungare e stringere su situazioni, quasi come la macchina da presa di un regista. Anche la struttura modulare sembra richiamare un nuovo modello di narrazione.
Per le sorprendenti abilità narrative riceve una menzione speciale della Commissione giurata.

OTTAVO CLASSIFICATO
“Bleeding Love” di Martina Zanotti (Liceo Edoardo Amaldi)

Una donna – fantasma che perseguita o, per meglio dire, insegue un ragazzo violento è il nucleo del racconto, basato sulla violenza sulle donne, reiterata e agghiacciante. Il mondo è inteso come un conflitto continuo fra i due sessi, dove non mancano le vendette post mortem.

NONO CLASSIFICATO
“Viaggio nel cassetto” di Jacopo Colelli (Liceo Edoardo Amaldi)

Una piccola stagione all’inferno e ritorno. L’autore scoprendo un vecchio diario è risucchiato in un’avventura dal forte sapore onirico, anche grazie alla scrittura serrata e ai cambi dei quadri di narrazione. Il risultato è quello di far scivolare il lettore nell’imbuto del tempo, per ripercorrerlo come qualcuno che ha perso non solo un pezzo di sé, ma anche alcuni passaggi della propria vita, scoprendo alla fine che non esiste un ordine nelle cose, che sono disordinate ab initio.

DECIMO CLASSIFICATO
“Fermo immagine” di Francesco Guidi (Liceo Edoardo Amaldi)

Racconta la classica situazione di amori scolastici, che si sviluppano fra calore e freddezza, quasi sempre immotivati. La storia ribadisce le distanze fra i due protagonisti della vicenda, come se l’ipotetico incontro amoroso fosse rimandato per sempre.

 

 

LA PHOTOGALLERY DELLA PREMIAZIONE

Le foto della cerimonia di premiazione, svoltasi il 12 maggio 2017 presso l’Istituto S. Orsola di Roma.

Cecilia Gabrielli, Presidente del Circolo della Lettura 'Barbara Cosentino' style="margin: auto;">